fine supporto win xp

Fine del supporto a Windows XP. Cosa fare?

Domani terminerà il supporto di Microsoft al buon vecchio Windows XP. Ultimamente si è parlato parecchio di questa notizia tanto da ipotizzare scenari apocalittici che in molti casi hanno ricordato il 31 Dicembre 1999 quando si attendeva con paura l’avvento del nuovo millennio per colpa del famoso “Millennium Bug”. Non sarà la stessa cosa, ma qualche problema lo genererà senza alcun dubbio.

Perché abbandonare Win XP?

Innanzitutto perché Microsoft “chiude” Windows XP?? Ovviamente perché, come tutti i software, va continuamente migliorato ed il miglioramento significa investire risorse specifiche che potrebbero magari essere utilizzate in altri “settori” o aree. Questi investimenti arrivati ad un certo punto diventano una spesa in quanto il passare del tempo (Windows XP esordì ben 13 anni fa), rende alcuni software, ed in particolare i sistemi operativi, assolutamente obsoleti. L’unico modo per renderli attuali e compatibili con le innovazione tecniche dell’hardware è quello di riprogettarli da capo. Infatti Microsoft, successivamente a Windows XP, ha rilasciato prima Windows 7 e successivamente Windows 8.

windowsxpQuali problemi potremmo incontrare?

Windows XP quindi da domani non riceverà più aggiornamenti sulla sicurezza, bugfix e patch varie. Il problema principale è che Windows XP è ancora utilizzato da tantissimi PC, in special modo a livello aziendale in quanto il parco macchine difficilmente viene aggiornato (specie in periodi di crisi), oppure perché alcuni software che vengono utilizzati sono stati progettati per quel sistema e mai aggiornati (dalle software house o dalle aziende stesse). Basti pensare che il 95% dei bancomat utilizza come sistema operativo proprio Windows XP e il mancato supporto su problemi di sicurezza potrebbe essere un ottimo pretesto per malintenzionati per creare problemi non da poco. Altro problema è quello relativo all’hardware e driver ad esso connesso. Ovviamente con i nuovi sistemi operativi i produttori potrebbero decidere di non progettare più dispositivi, componenti che siano compatibili con il vecchio sistema operativo e quindi se decideremo di fare un upgrade del sistema dovremmo necessariamente aggiornare anche il sistema operativo.

Cosa bisogna fare?

Beh la cosa più logica da fare è quella di aggiornare ad un sistema operativo più recente. Non è una cosa semplice perchè spesso Windows XP è installato su macchine non particolarmente performanti o comunque abbastanza datate. Questo porta spesso a dover aggiornare anche il comparto hardware perchè i sistemi operativi più recenti o sono eccessivamente “pesanti” per quella macchina oppure si rischia di non trovare driver compatibile per l’hardware installato.

Alcuni Paesi (si parla del Regno Unito) pare che abbiano trovato degli accordi con la Microsoft che continuerà a rilasciare aggiornamenti solo per i PC del loro sistema pubblico, ma per tutti gli altri che attualmente non possono aggiornare le soluzioni sono sostanzialmente poche. Consigliamo quindi di:

  • Aggiornare il sistema con gli ultimi update che verranno rilasciati nella giornata di domani, soprattutto quelli relativi alla sicurezza;
  • Tenere aggiornato antivirus e tenere attivato e funzionante un firewall;
  • Procedere appena possibile ad un upgrade della macchina a livello di sistema operativo o ad una sostituzione del PC in modo da avere un nuovo sistema più performante, più sicuro e aggiornato.