ridimensionamento_immagini

Ridimensionamento di più immagini contemporaneamente

Capita spesso, ad esempio a chi ha un blog, a chi scatta foto per hobby, ecc. di dover ridimensionare una serie di foto perchè il formato originale risulta essere troppo grande come risoluzione. Il problema è abbastanza semplice da risolvere a patto che si conoscano gli strumenti necessari, ovvero i software.

Alcuni dei programmi di grafica permettono di effettuare questa operazione perchè hanno all’interno dei tool o degli script che lo fanno. Accedendo alla funzione specifica si possono settare tutti i parametri per ridimensionare le nostre immagini nel formato e nella risoluzione che vogliamo.

Esistono tuttavia anche programmi appositi che fanno esclusivamente questo perchè  magari non tutti possono permettersi di acquistare un software di grafica come Photoshop o semplicemente non ne hanno bisogno per realizzare quello che desiderano. In questo articolo vedremo come realizzare questa operazione sia tramite un software di grafica, nello specifico Photoshop, sia con un programmino apposito e gratuito disponibile in rete.

Ridimensionamento di più immagini con Photoshop

Per ridimensionare le foto con Photoshop basta andare su:

File —-> Script—-> Elaboratore Immagini

photoshopVi apparirà una schermata simile a questa. La versione utilizzata di Photoshop è CS6.

Nel campo numero 1 selezionare la cartella dove risiedono le immagini che devono essere ridimensionate. Nel campo numero 2 invece andare a selezionare la cartella di destinazione, ovvero dove il programma deve andare a salvare le foto ridimensionate. Sul campo numero 3 ci sono alcune indicazioni sul file di destinazione.

Potremo settare la qualità del risultato, cosa che inciderà sul “peso” di ogni singola foto. Ovviamente a seconda dell’utilizzo andremo a scegliere un livello qualitativo più alto o più basso. Possiamo scegliere inoltre in che formato andare a salvare il file, il formato JPEG, in formato .PSD oppure in formato TIFF.

La cosa che serve a noi però è la casella “Ridimensiona“, la spuntiamo e andiamo a segnare il valore che vogliamo ottenere come risultato. Attenzione a inserire valori che permettano di mantenere il rapporto tra larghezza ed altezza, oppure se non ne siete a conoscenza inserite solo il valore di altezza o larghezza e lasciate vuoto l’altro valore. Il programma calcolerà in automatico quello mancante mantenendo il rapporto tra i due.

Sul campo numero quattro possono essere selezionate alcune azioni particolari che non andremo a descrivere e che permettono di applicare determinate modifiche alle immagini.

Clicchiamo su esegui per avviare il processo.

Ridimensionamento di più immagini con Easy Thumbnails

Se vogliamo utilizzare un software gratuito per ottenere lo stesso risultato possiamo rivolgerci al programma Easy Thumbnails scaricabile gratuitamente sul sito del produttore.

Una volta scaricato il software lo installiamo e lo lanciamo. Avremo immediatamente davanti una schermata come quella nella foto seguente.

easy_1

Sulla sinistra abbiamo delle Tab con preselezionata quella Files, mentre sulla destra vediamo le anteprime dei file (quello origine o quello finale). Nella scheda File vediamo due finestre che ci permettono di esplorare le cartelle sul nostro PC. Nella prima “Look In” andremo ad indicare la cartella origine, dove sono archiviate le nostre foto da ridimensionare. Sulla finestra in basso appariranno le immagini che sono contenute nella cartella che andiamo di volta in volta a selezionare. Nella parte superiore c’è anche un menu’ a tendina con la funzione di filtro che ci permette di visualizzare solo determinati tipi di file, ad esempio quelli con estensione .jpeg. Nella parte inferiore troviamo un box che ci permette di selezionare la cartella di destinazione dei file.

Andiamo a impostare i settaggi per l’operazione. Spostiamoci sulla scheda “Settings” in alto e vedremo apparire una schermata come quella seguente:

easy_2

Sulla destra avremo sempre lo spazio per l’anteprima della nostra foto, mentre sulla sinistra vediamo una serie di settaggi per il ridimensionamento. Nella prima riga possiamo impostare, come prima, le dimensioni dell’immagine più una regola sul ridimensionamento. Nel secondo rigo avremo degli algoritmi da scegliere per il ridimensionamento. Questi valori possono essere lasciati come preimpostati a meno che non abbiate esigenze particolari. Continuando possiamo settare la qualità del risultato (con rispettivo cambiamento del “peso” dell’immagine) oppure possiamo modificare Contrasto, Luminosità, Nitidezza o possiamo anche rotare le immagini.

Una volta settate le impostazioni, andiamo nuovamente nella scheda File e selezioniamo i file di cui vogliamo una miniatura e clicchiamo su MAKE. Se volessimo invece ridimensionare tutti i file della cartella abbiamo il comodo pulsante MAKE ALL.